CSS Menu Maker Installation Instructions


















Thai Boxe
L'arte delle otto armi



Una storia perduta
La parola MUAY deriva dal sanscrito MAVYA, che significa legare insieme. Il Muay Thai chiamato anche lArte degli otto lombi o la Scienza degli otto arti, dato che comprende luso di colpi sferrati attraverso pugni, calci, gomitate e ginocchiate; i cosiddetti punti di contatto risultano essere pertanto otto, invece dei due presenti nella boxe o dei quattro utilizzati in altri sport da contatto, come la kickboxing.
Le origini del Muay Thay si perdono nel saccheggio da parte delle armate Burmesi, che rasero al suolo Ayuddhaya. Ci su cui le diverse fonti concordano, il fatto che tale disciplina abbia avuto inizio sui campi di battaglia e fosse considerata pi pericolosa delle armi vere e proprie che rimpiazz. A tuttoggi parte essenziale della cultura della Thailandia, lo sport prediletto dei sovrani.
Durante lascesa al trono di Rama V, nel 1968, il paese si trovava in unepoca dorata e pacifica, durante la quale il Muay venne introdotto come strumento di allenamento, difesa personale e intrattenimento psico-fisico allinterno di veri e propri campi di addestramento. Gli studenti pi meritevoli venivano poi selezionati, direttamente da osservatori della famiglia reale, per sostenere gli incontri.
Sotto il governo di Rama VII avvenne la pi concreta modernizzazione di tale disciplina, con conseguente codifica scritta delle regole di combattimento.
Il primo ring fu costruito nel 1921 a Suan Kularp; furono introdotti gli arbitri e la durata dei rounds inizi ad essere calcolata usando lorologio. (Prima di allora, il tempo veniva preso lasciando galleggiare sullacqua una noce di cocco bucata; nel momento in cui affondava, un tamburo segnalava la fine dellincontro) Venne inoltre reso obbligatorio lutilizzo dei moderni guanti e fasciature attorno ai piedi e alle caviglie.
Inizialmente un combattente poteva ritrovarsi ad affrontare opponenti di ogni taglia e peso, fino a quando lintroduzione delle diverse categorie ha reso gli incontri pi paritari e selettivi. La maggioranza dei professionisti appartiene comunque alle classi dei pesi-piuma e gallo.
Nel passato le tecniche del Muay Thai erano divise in due gruppo: MAE MAI o tecniche principali, e LUK MAI o tecniche secondarie. Il Muay Thai principalmente una disciplina basata sullattrito, dove i combattenti si colpiscono lun laltro. Questo riguarda pi che altro lo stile tradizionale thailandese, ma decisamente meno popolare nel resto del mondo, dove la tecnica comprende luso dellintero corpo, ruotando le anche ad ogni calcio, pugno, gomitata o blocchi.

K-SCW
Alla Sacchetto Combat Way la K-1, la Kickboxing e la Thai Boxe vengono insegnate nella medesima lezione.
La preparazione fisica per queste discipline è simile; lo sviluppo di potenza, velocità e precisione accomunano questi sport da comabattimento.
Le tecniche e le combinazioni sono presentate, durante la lezione, specificando la disciplina di appartenenza.
Nonostante le grandi o sottili differenze tra queste discipline, il metodo di allenamento è studiato per evitare qualsiasi tipo di confusione tra di esse.


(Felice Cipriani)

I loghi, i testi, la grafica e le immagini pubblicate sul Sito www.combatacademy.it sono protetti dai diritti di proprietá intellettuale, in conformitá alla normativa vigente in materia di tutela del diritto d’autore applicabile in particolare, alla Convenzione di Berna ed alla L. 633/1941 e successive modifiche. L’accesso al sito non fornisce al navigatore il diritto di appropriarsi, né di riprodurre, di modificare, di distribuire, di ripubblicare, in alcuna forma, anche parziale e con qualsiasi strumento, le informazioni in esso contenute, senza l’espressa autorizzazione scritta da parte del personale della Sacchetto Combat Way, avente sede legale in Viale Risorgimento, 5 a Beinasco (TO). Qualunque indebito utilizzo è perseguibile ai sensi di Legge ad iniziativa di ogni avente diritto.

Sacchetto Combat Way
Viale Risorgimento, 5 - Beinasco (TORINO)
Tel. 011.95.39.256 - mail combatacademy@virgilio.it